Gli Etruschi

Etruschi

Il Medioevo

Il Medioevo

VILLE E GIARDINI

Chiese e Musei

Chiese e Monumenti

Antichi Borghi

Sapori di Tuscia

Sapori di Tuscia

Ottobrate Romane

Gite fuori porta in allegria, in Tuscia tra monumenti, ville e giardini rinascimentali, castelli e antichi borghi arroccati dove scoprirete una cucina ricchi di sapori e tradizioni.

La Tuscia, incastonata tra Roma e la Toscana, tra Umbria ed il mare, è un triangolo d'oro è la meta ideale per le famose ottobrate, facilmente raggiungibile da Roma, dall'A1 e dalla SS Aurelia.

Ottobre ma non solo… il periodo autunnale in Tuscia esplode di mille colori, dal verde intenso dei prati ai colori accesi dei boschi di querce, castagni, estese faggete e qua e la macchie gialle e rosse di aceri. Il clima mite e la luce autunnale regalano giornate godibili per passeggiate nel verde dei monti Cimini, lungo le sponde dei laghi vulcanici di Vico e Bolsena, o tra gli antichi borghi a picco su alte pareti di tufo rosso.
La luce scandisce il verde dei giardini all'italiana di Villa Lante e di Palazzo Farnese a Caprarola, disegna le ombre delle dolci colline che dal mare si spingono verso le alture per poi riscendono ad est nella valle del Tevere.

Sono paesaggi romantici, a volte struggenti, carichi di antiche tradizioni e di sapori genuini della cucina locale che in autunno offre una grande varietà di prodotti, dai funghi alle castagne, alle nocciole, ai frutti di bosco. E poi deliziosi formaggi stagionati in cantina sotto vinaccia, sotto paglia, sotto cenere, sotto foglie di castagno e agli aromi. E poi immaginate i salumi di collina, stagionati lentamente per esaltarne il sapore.

Dai primi di pasta fatta in casa ai funghi porcini, alle zuppe di legumi o di ceci e castagne, dai secondi di carne alle verdure arrosto, dai brasati ai salmì.

Come coronare una scoperta enogastronomica, se non con i superbi vini di Tuscia?

Sui terreni vulcanici ed argillosi crescono vitigni autoctoni ed internazionali che acquisiscono caratteristiche organolettiche uniche ed aromi inebrianti.

E per concludere una grande esperienza a tavola, i famosi dolci alle nocciole ed alle castagne dei Cimini divenute ormai fiore all'occhiello del territorio di Tuscia per la grande qualità raggiunta e soprattutto dal sapore inconfondibile.

Una gita fuori porta in Tuscia per una bella giornata, tra arte, natura e sapori.

 

Per informazioni e visite guidate:

Guide Turistiche Viterbo www.guideviterbo.om

Tel 0761 647941 - 338 2042866