Gli Etruschi

Etruschi

Il Medioevo

Il Medioevo

VILLE E GIARDINI

Chiese e Musei

Chiese e Monumenti

Antichi Borghi

Sapori di Tuscia

Sapori di Tuscia

Visite Guidate in provincia di Viterbo

b_700_455_16777215_00_images_caprarola_palazzo-giardini.jpgSabato 11 luglio e domenica 12 - Un appuntamento con l'arte e con l'enogastronomia della Tuscia, visitando uno dei monumenti rinascimentali più importanti d'Europa e scoprire i sapori della cucina contadina, bruschette, salumi, fettuccine funghi  ee tartufo, porchetta con finocchietto selvatico e...

b_200_0_16777215_00_images_caprarola_caprarola_aerea.jpgVisiteremo il Palazzo Farnese di Caprarola, capolavoro architettonico che tutto il mondo ci invidia, realizzato dai grandi architetti del tempo ed istoriato dai pittori che fecero degli affreschi del tardo manierismo la narrazione celebrativa dinastica in Europa.

Il card. Alessandro Farnese decise di realizzare una fortezza pentagonale affidando il progetto al più abile degli architetti militari del tempo, Antonio da Sangallo il Giovane, ma appena realizzato il basamento il cardinale raggiunse il suo grande obiettivo, quello di diventare Papa e spalancare tutte le porte del potere alla sua famiglia.

b_200_0_16777215_00_images_caprarola_palazzo-farnese-sala-fasti.jpgPapa Paolo III Farnese sospese quindi i lavori e si dedicò alla costituzione del ducato di Castro, uno stato indipendente all'interno di quello della Chiesa e, qualche anno dopo, a quello di Parma e Piacenza.
Alla sua morte, la fortezza incompiuta passò al nipote omonimo card. Alessandro Farnese juniore che decise di continuare la costruzione trasformandola in una Villa rinascimentale, la più bella che si potesse realizzare. Chiamò quindi il genio dell'architettura europea del momento, Jacopo Barozzi detto "Il Vignola", il quale tenne fede al progetto pentagonale del Sangallo ma costruì i quattro piani sovrastanti come una villa aristocratica.

b_200_0_16777215_00_images_caprarola_giardini-caprarola.jpgIl cardinale non badò a spese, architetti, pittori, umanisti, progettisti, il meglio che si potesse avere per un progetto che si estese, oltre al meraviglioso Palazzo, anche ai giardini all'italiana e ad un parco monumentale con statue, fontane, giochi d'acqua e labirinti di bosso.
Tutto per allietare la vita a Caprarola e per celebrare quella grandezza dinastica che la famiglia Farnese raggiunse in oltre cinquecento anni di glorie.
Ecco perché il Palazzo Farnese di Caprarola è presente in tutti i libri di Architettura, meta ogni anni di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

b_700_455_16777215_00_images_caprarola_scalaregia-mv.jpg

Visiteremo il Palazzola splendida Scala Regia elicoidale che dagli interrati sale fino al piano nobile, le stanze riccamente affrescate, i giardini all'italiana, ed il grande parco monumentale con labirinti di siepi, sculture, fontane, giochi d'acqua e la splendida Casina del Piacere che però è non è visitabile internamente.

Al termine pranzo a base di piatti tipici della tradizione locale, della tradizione locale, dagli antipasti con salumi di montagna, bruschette e varie salse, fettuccine ai funghi porcini con tartufo e nocciole, bocconcini al finocchietto selvatico, insalata mista ai profumi di campagna, dolcetti alle nocciole con aleatico, ed una selezione dei migliori vini della Tuscia.

Visita Guidata + Pranzo Tipico = € 25,00 a persona
Sabato 11 e Domenica 12 luglio 2015 - ore 10,30

NB
La domenica il parco non è visitabile 
Prezzo del biglietto € 5,00 a persona, gratuito sotto ai 18 anni

Info e Prenotazione
Guide Viterbo Tel 0761 647 941 - 338 2042866
e-mail
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.