Gli Etruschi

Etruschi

Il Medioevo

Il Medioevo

VILLE E GIARDINI

Chiese e Musei

Chiese e Monumenti

Antichi Borghi

Sapori di Tuscia

Sapori di Tuscia

Da Civita di Bagnoregio a Caprarola

b_700_455_16777215_00_images_civita-bagnoregio_civita-bagnoregio-2.jpgDalla Valle dei calanchi, passando per il Parco dei Mostri attraverseremo la Selva Cimina, costeggeremo il lago di Vico percorrendo il crinale del Vulcano e poi... giungeremo al gioiello pentagonale che tutto il mondo cio invidia.

 
b_200_0_16777215_00_images_civita-bagnoregio_civita-bagnoregio-2014-2.jpgArrivo a Civita di Bagnoregio nota come “la città  che muore”: luogo di struggente bellezza posto su un’isolata massa tufacea nel mezzo della Valle dei Calanchi e collegato al mondo da una stretta  passerella. “Andare a Civita è come intraprendere un viaggio a ritroso nel  tempo, dove tutto si è fermato”. Saliremo all’antico abitato da cui si domina un panorama suggestivo sulle famose 'crete’. Visita  al Duomo, al luogo della casa natale di S. Bonaventura, al solitario e silenzioso Bucaione, testimonianza della civiltà etrusca, di cui Civita fu un importantissimo centro.

b_200_0_16777215_00_images_bomarzo_bomarzo.jpgSi proseguirà per Bomarzo,  uno complesso monumentale famoso in tutto il mondo, attrazione per studiosi, artisti, pittori, scrittori, architetti e registi
Meraviglia e stupore per chiunque vi entra... una piacevole e divertente passeggiata tra la secolare vegetazione che nasconde inaspettate figure gigantesche di mostri, mascheroni, ninfe, animali e strane architetture.


Proseguiremo per Caprarola per un pranzo a base di piatti tipici della tradizione, in un locale suggestivi ai piedi dell'antico castello medievale.


b_200_0_16777215_00_images_caprarola_caprarola_aerea.jpgDopo il pranzo visita guidata all’imponente Palazzo Farnese, uno dei monumenti rinascimentali più importanti d'Europa, a cui lavorarono i più insigni maestri italiani della metà del ’500.
Visiteremo il grande Parco con Giardini all'Italiana, sculture, fontane e giochi d'acqua, luogo intimi del cardinal Alessandro Farnese, nipote di papa Paolo III, che volle realizzare  questa splendid avilla per celebrarie le  grorie della famiglia Farnese.




Guide Viterbo - Servizi per il Turismo - Guide Turistiche
Tel 0761 647941 - 338 2042866

e-mail: 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.