Gli Etruschi

Etruschi

Il Medioevo

Il Medioevo

VILLE E GIARDINI

Chiese e Musei

Chiese e Monumenti

Antichi Borghi

Sapori di Tuscia

Sapori di Tuscia

Tour Classico in Tuscia

b_700_455_16777215_00_images_bagnaia_villalante-giardini.jpgNei luoghi più suggestivi ed emozionanti della Tuscia tra arte, cultura, archeologia, terme, luoghi della fede, natura, curiosità e ... degustazioni enogastronomiche delle eccellenze della provincia di Viterbo.


b_200_0_16777215_00_images_bomarzo_bomarzo.jpg1° GIORNO
Si parte per il Parco dei Mostri, o Sacro Bosco, uno complesso monumentale famoso in tutto il mondo, attrazione per studiosi, artisti, pittori, scrittori, architetti e registi.
Meraviglia e stupore per chiunque vi entra... una piacevole e divertente passeggiata tra la secolare vegetazione che nasconde inaspettate figure gigantesche di mostri, mascheroni, ninfe, animali e strane architetture.




Pranzo in Ristorante Tipico


b_200_0_16777215_00_images_viterbo_sanpellegrino.jpgPomeriggio a Viterbo, incontro con la guida e visita della “Città dei Papi” che conserva un ricchissimo patrimonio storico artistico ed un quartiere medievale ancora intatto, tra i più belli ed autentici d'Europa: il Palazzo dei Papi, il Duomo e la splendida Piazza S. Lorenzo con gli antichi palazzi, gli originali profferli con la tipica disposizione del XII-XIII sec.
Per la sua particolarità, questo quartiere continua ad essere scelto come set per molti films e spot pubblicitari.



b_200_0_16777215_00_images_caprarola_caprarola_aerea.jpg2° GIORNO
Partiamo per Caprarola alla visita del Palazzo Farnese. Saliremo lungo una strada panoramca che attraversa boschi, pinete, faggete e sale su bellissimi punti panoramici.
Il Palazzo Farnerse è uno dei monumenti rinascimentali più importanti d'Europa a cui lavorarono i più insigni maestri italiani della metà del ’500.Vi sembrerà strano trovarlo qui, disperso tra le colline della Tuscia, ma questi erano luoghi strategici e papa Paolo III Farnese volle qui avviare la costruzione della sua fortezza ma non fu lui a terminarla. Ci pensò il suo omonimo nipote, abile ed intraprendente diplomatico della chiesa chiamato per questo "il gran cardinale". Egli trasformò la fortezza in una superba villa pentagonale da far invidia alle più belle dimore del '500: saloni, affreschi, architetture geniali, giardini monumentali..

Pranzo in un ristorante tipico per scoprire la cucina genuina del luogo

b_200_0_16777215_00_images_bagnaia_villalante-fontana.jpgAl termine proseguimento per Bagnaia, che fu per lungo tempo luogo di villeggiatura di nobili signori e di importanti prelati. Visita di Villa Lante, voluta dal card. Giovanni Francesco Gambara su disegno del Vignola, splendido esempio di residenza cinquecentesca, arricchita dai meravigliosi Giardini all'Italiana con fontane e giochi d'acqua.
Al termine breve sosta al Santuario della Madonna della Quercia progettato da Giuliano Sangallo, che conserva preziose opere come le Terrecotte di Andrea dalla Robbia, il grande Organo Barocco, il Soffitto a cassettoni intarsiato  disegnato da Antonio Sangallo il Giovane ed il tempietto marmoreo che custodisce la Quercia e la miracolosa immagine della Madonna col Bambino.
Rientro in hotel. Cena in un caratteristico ristorante del borgo medievale di Viterbo, a base di piatti tipici locali.


3° GIORNO
b_200_0_16777215_00_images_tarquinia_etruschi-tomba-tarq.jpgSi parte per Tarquinia, splendida città da sempre emblema della civiltà etrusca, di cui fu uno dei più importanti centri: visita alle più significative 'tombe a camera decorate' della Necropoli Etrusca, che costituiscono la più alta testimonianza della pittura dal VI al II sec. AC.
Visita al Museo Archeologico Nazionale che raccoglie preziosi reperti archeologici della zona, allestito nel cinquecentesco Palazzo Vitelleschi, autentico capolavoro architettonico gotico-rinascimentale. Al termine, tempo permettendo, passeggiata nel centro storico per ammirare le splendide facciate dei palazzi, le numerose chiese romaniche e l'originale assetto urbanistico.

Pranzo in un agriturismo della zona con originali piatti caserecci.

b_200_0_16777215_00_images_tuscania_tuscania-sanpietro-new.jpgNel pomeriggio visita ad uno dei più grandiosi monumenti del viterbese: le Chiese di San Pietro e Santa Maria Maggiore a Tuscania.
La Cgiesa di San Pietro, eretta in forme romanico-lombarde dall'interno maestoso e solenne, custodisce importanti affreschi, mosaici, colonne marmoree di origine romana.
Visita poi alla vicina Chiesa di Santa Maria Maggiore, anch'essa in stile romanico che conserva opere d'inestimabile valore.
Al termine, tempo permettendo, breve sosta in un laboratorio artigianale di oggetti tipici etruschi.

Cena in ristorante tipico

b_200_0_16777215_00_images_bolsena_bolsena-panorama-lago.jpg4° GIORNO
Tutti al Lago di Bolsena, passeggiata nel  pittoresco centro storico di Bolsena, con visita alla Chiesa di S. Cristina del IV sec., alla Grotta della Santa che conserva la pietra con la sua impronta e alla Cappella del Miracolo Eucaristico, con le pietre bagnate dal sangue del SS. nel miracolo avvenuto nel 1263.
Al termine Escursione in Battello (durata 40min. circa) per ammirare il meraviglioso panorama dal centro della conca craterica. Pranzo in un ottimo ristorante in riva al lago.

 

Contattateci per informazioni
Suggerimenti per pianificare il vostro Tour
Modifiche sui programmi
Estensione dei programmi da 1 a 5/6 giorni
Compilazione dei programmi in base al tema e alla durata

GUUIDE VITERBO  - Servizi per il Turismo - Guide Turistiche Ufficiali
Tel 0761 647941 - 338 2042866

e-mail: 
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.